Seleziona una pagina

Natale nella Valle della Loira

Il Natale nella Valle della Loira è molto sentito, e per l’occasione la maggior parte dei castelli patrimonio UNESCO viene addobbato a festa, apre sale che generalmente durante l’anno sono chiuse, e offre un calendario ricco di eventi che inizia a novembre e termina all’Epifania.

Natale nella Valle della Loira: l’occasione giusta per visitare i castelli

Il Natale, ancora più della Pasqua, è davvero l’occasione giusta per visitare i manieri imponenti della Valle della Loira, che sotto la neve sono ancora più suggestivi.

Non solo le cucine aprono le porte ai turisti, ma anche i sotterranei o alcune ali dei castelli che normalmente non sono visitabili. Inoltre, Babbo Natale farà la sua comparsa, abbracciando i bambini e chiedendo loro cosa si aspettano di ricevere.

Per i più grandi, invece, c’è davvero l’imbarazzo della scelta: concerti, canti a tema- tradizionali e francesi- giochi e spettacoli di luci. Il tutto all’interno o nei magnifici giardini che rendono la Valle della Loira semplicemente magica.

Natale nella Valle della Loira: la vigilia e il 25 dicembre

Come succede in Italia, anche in Francia le famiglie si ritrovano per il cenone della vigilia. A fine pasto la tavola resta imbandita, per far sì che la Vergine Maria, che passerà di notte, trovi qualcosa da mangiare. Un po’ come chi prepara latte e biscotti per Babbo Natale.

I più piccoli non lasciano le calze appese sul caminetto, come succede negli Stati Uniti, ma mettono fuori dalla porta le scarpe, con la speranza di vederli, il mattino dopo, riempiti con i regali del Père Noël, come viene chiamato Santa Claus dai francesi. Per gli adulti, invece, il momento dello scambio dei doni non è a Natale, ma durante la notte dell’ultimo dell’anno.

La mattina del 25 dicembre, nella Valle della Loira, mentre i bambini giocano con le sorprese ricevute, mamma e papà pensano al pranzo, durante il quale vengono consumati i piatti tipici della regione in cui vivono.

Natale nella Valle della Loira

Natale nella Valle della Loira: la cucina francese

Solitamente troviamo ostriche e salmone affumicato, ma non mancano lumache e foie gras, torte di patate e cipolle, formaggi e una bella bottiglia di spumante.

Come dessert, invece, c’è l’immancabile Bûche de Noël, il tronchetto di cioccolato che i turisti possono assaggiare durante la loro visita nel periodo natalizio nei castelli. Piatto, questo, che richiama la corteccia di un albero, simbolo del ceppo di legno che il capofamiglia benedice durante la sera della vigilia.

In alternativa- o in aggiunta- a questo dessert c’è la Galette des Rois, la torta dei re, al cui all’interno gli chef nascondono una fava. La persona che riceverà quella fetta viene eletta re o regina della serata. Tradizione, questa, che viene riproposta anche nei castelli, a fine visita, per augurare buone feste ai visitatori e per festeggiare, in modo simbolico, le feste.

Natale nella Valle della Loira o mercatini di Salisburgo?

Dalla Francia all’Austria in occasione delle feste: dopo un weekend nella Valle della Loira, perché non ti regali due o tre giorni ai mercatini di Natale di Salisburgo? Rimarrai affascinato, e anche se non ci sono castelli come quelli francesi, vedrai quanto accogliente è la città vecchia sulle rive del Salzach!

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.