Seleziona una pagina

Sagra della zucca - tipi di zucca

 

Ottobre è tempo di zucca, anzi della sagra della zucca! Dal colore vivace, saporita, leggera e salutare, la zucca è un ortaggio molto versatile della cucina italiana ed è tanto amato anche nel resto del mondo, diventando uno dei prodotti punta di sagre e manifestazioni, che vogliono celebrarlo e valorizzarlo.

Tutte le tipologie, tutte le forme, tutti i colori della zucca sono giunti, lo scorso ottobre, anche a Vizzolo Predabissi, in provincia di Milano, dove si è svolta una nuova e inedita edizione della sagra della zucca.

La sagra della zucca: dove e quando

Un lungo weekend, da venerdì 31 ottobre a domenica 3 novembre, è stato animato presso l’Area Feste di Vizzolo, alle porte di Milano. Una tensostruttura di 1.300 mq è stata lo spazio scelto per questo evento da poco conclusosi e che ha riscontrato un grande successo, rendendo gli organizzatori, Club Magellano e il Comune di Vizzolo, fiduciosi e determinati anche per la manifestazione del prossimo anno, in programma quasi sicuramente ad ottobre, mese simbolo dell’ortaggio arancione.

La sagra, con ingresso gratuito, è iniziata, non a caso, la notte di Halloween, quando alle ore 19 si è dato il via alla festa organizzata soprattutto per i più giovani. Durante le altre serate (sabato e domenica a partire anche da mezzogiorno fino a tarda serata), vari musicisti e artisti si sono alternati sul palco sotto il tendone e tutti gli stands hanno accolto i visitatori con degustazioni e ampie offerte gustose, seduti al tavolo, con la possibilità di prenotare comodamente un posto, o da poter portare a casa grazie al servizio take-away.

Il Comune di Vizzolo Predabissi si trova a circa 20 km da Milano, facilmente raggiungibile in auto e con i mezzi, e l’Area Feste ha permesso e permette di godere della sagra al chiuso, al riparo da eventuali e inaspettate condizioni meteo autunnali impreviste e sfavorevoli.

La sagra della zucca: momenti salienti

Alla sagra della zucca succedono tante cose. Protagonista è la gastronomia, la musica live, tante sorprese e attività per tutta la famiglia, con lo scopo di creare un’atmosfera piacevole e divertente che possa coinvolgere tutti. È stata celebrata la “zucca della tradizione”, dalle numerose ricette alle decorazioni e allestimenti per Halloween, e la “zucca futuristica”, quella dei piatti gourmet e dello spazio.

Antipasti, primi, secondi e contorni, dolci, tipici e rivisitati, con abbinamenti studiati ad hoc, come la polenta di Storo, pregiata e buonissima, preparata in loco in giganti e scenografici pentoloni. Oppure le fumanti e calde caldarroste, un must dell’autunno. I migliori chefs, gli esperti e gli appassionati, si sono esibiti, hanno consigliato e degustato le prelibatezze a base di zucca (soprattutto quella locale, delle campagne lombarde), scambiandosi opinioni e consigli. I visitatori hanno avuto, così, l’occasione di conoscere più da vicino quest’ortaggio e scoprirne i segreti.

Sagra della zucca - torta alla zuccaLa notte di Halloween è stata dedicata ai ragazzi, con attività, giochi, travestimenti e spettacoli di magia, mentre durante l’ultimo giorno di sagra, nella passata edizione, il lancio di una “zucca spaziale” nello spazio è stato l’evento più atteso e affascinante. Per festeggiare il decimo anniversario di Club Magellano, si è lavorato per la costruzione di una particolare sonda, proprio a forma di zucca, lanciata a 35 mila metri d’altezza. La sonda ha fotografato e filmato il volo e il suggestivo paesaggio e tutto il materiale è stato raccolto dopo lo scoppio e caduta sulla Terra della zucca, poche ore dopo, sul Lago di Garda.

Momenti da ricordare, come quelli che si vivono durante i mercatini di Natale a Salisburgo.

Tenetevi aggiornati, quindi, sul sito ufficiale della sagra della zucca, per scoprire tutti gli aggiornamenti per il prossimo anno. Chissà quante sorprese e novità vi aspettano durante la nuova edizione!

x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.